La funzione Annunci era già presente da tempo su Google Home, ora, finalmente, è disponibile su tutti i dispositivi smart della grande famiglia di Amazon Echo, o Alexa, com’è più confidenzialmente nota. Un annuncio permette di comunicare qualcosa non solo dal dispositivo Alexa con il quale state colloquiando, ma anche su tutti gli altri che sono parte della stessa configurazione che avete in casa. Comodo, vero?

Come usare gli annunci a voce

Un esempio vale più di mille parole. Siete in cucina, finalmente la cena è pronta e dovete chiamare in tavola tutta la famiglia. Perché urlare o girare per la casa in cerca degli altri componenti della famiglia? È sufficiente che diciate al vostro dispositivo Alexa collocato in cucina di fare un annuncio. Dite, quindi, “Alexa fai un annuncio”. Il dispositivo vi chiede quale sia l’annuncio. Per esempio potete dire “È pronto, venite in tavola”, e l’annuncio è riprodotto da tutti i dispositivi Alexa presenti in casa, tranne che da quello dal quale l’avete creato.

Annunci Amazon Alexa

Come usare gli annunci tramite routine

Non solo a voce, potete attivare un annuncio anche tramite una routine. Per creare una routine dovete aprire l’app Amazon Alexa installata sul vostro smartphone e quindi il menu in alto a sinistra identificato da tre righe orizzontali. Tra le opzioni presenti, toccate Routine. Ora create una nuova routine toccando il comando +, quindi scegliete Aggiungi un’azione e poi Messaggi. È il momento di toccare Invia Annuncio e di digitare il testo dell’annuncio che volete registrare, per esempio “È pronto, venite in tavola”. Cliccate su Avanti e scegliete i dispositivi che devono trasmettere l’annuncio, per esempio Tutti i dispositivi. Toccate ancora Avanti due volte. Ora dovete dire quando Alexa deve comunicare l’annuncio. Cliccate su Quando questo accade, quindi su Voce e digitate, nel nostro esempio, “Alexa a tavola”. Ancora Avanti, e quindi Salva. Ora ogni volta che dite a un dispositivo “Alexa a tavola”, annuncerà “È pronto, venite in tavola” su tutti quelli presenti in casa”.