Negli scorsi mesi abbiamo assistito a un acceso dibattito sulla sicurezza e sulla privacy degli smart speaker. Infatti si è scoperto che tutte le aziende, come Amazon, Google e Apple, registrano ciò che gli utenti chiedono allo smart speaker e che del personale umano ascolta queste registrazioni. Tutte le aziende coinvolte hanno precisato che gli ascolti sono anonimi, e che il personale umano non sa chi abbia pronunciato le frasi. Tale procedura è attiva per rendere i propri smart speaker sempre più efficienti e in grado di rispondere adeguatamente alle domande che sono loro poste. In effetti, gli smart speaker sono dispositivi programmati, e quindi sono in grado di capire solo i comandi vocali presenti nel loro vocabolario.

registrazioni con Alexa

Cosa hanno risposto i produttori di smart speaker

L’ascolto dei comandi non interpretati da uno smart speaker aiuta i progettisti ad ampliare il vocabolario del dispositivo, e quindi a renderlo sempre più capace di soddisfare le richieste da parte degli utenti. Dal punto di vista logico l’ascolto appare del tutto giustificato, ma è anche evidente come i problemi di privacy che possono sorgere siano piuttosto seri. Infatti, anche in presenza di anonimato, è facile che chi pronunci un comando vocale dica nomi, cognomi e indirizzi.

A causa delle polemiche davvero accese sollevate da questa problematica, Google e Apple hanno sospeso la registrazionee l’ascolto di quanto richiesto dagli utenti (e sospeso non vuol dire del tutto cancellato, è sempre possibile una riattivazione di questa procedura), mentre Amazon ha continuato in questa operazione volta a migliorare il servizio. Di recente ha, comunque, aggiunto alle opzioni dell’app Alexa una voce che permette all’utente di scegliere se collaborare con Amazon e aiutare l’azienda a offrire un servizio sempre più rispondente alle richieste degli utenti oppure no.

Come bloccare l’invio e l’ascolto delle registrazioni

Per fare in modo che le registrazioni di quanto detto non siano inviate e ascoltate da personale, dovete aprire dallo smartphone l’app Alexa. Toccate l’icona Menu, è quella identificata dalle tre righe e che si trova in alto a sinistra. Ora aprite Impostazioni, e quindi Privacy Alexa. In questa pagina dovete toccare Gestisci il modo in cui i tuoi dati migliorano Alexa. Nella nuova pagina che si apre sono spiegati i motivi per i quali il personale ascolta le registrazioni. Per non inviare registrazioni il cursore di Contribuisci a migliorare i servizi Amazon e allo sviluppo di nuove funzionalità deve essere posizionato a sinistra e deve essere di colore grigio, e non blu. Dovete eseguire la stessa operazione anche per il comando a seguire: Utilizza i messaggi per migliorare le trascrizioni.