L’APC Back-UPS 660W è un gruppo di continuità, in pratica una grande batteria, pensato per proteggere quattro dispositivi dagli sbalzi di tensione e garantire alcuni minuti di alimentazione in caso di assenza di corrente. Oggi il gruppo di continuità va utilizzato per proteggere i dispositivi di rete più che, come in passato, il computer di casa, che è sempre più spesso un portatile e quindi già protetto dalle interruzioni di tensione.

Il computer non è più il centro della casa digitale

Il computer è semplicemente un altro dispositivo all’interno della nostra casa digitale, che ruota intorno ad altri elementi più importanti, ovvero gli apparati di rete. In particolare, se non abbiamo configurazioni particolarmente elaborate, è il modem / router che garantisce l’accesso a Internet a tutti i dispositivi di casa, compresi quelli che utilizziamo per la smart home e la domotica.

APC Back-UPS 660W, potenza professionale per la casa

APC Back-UPS 660W

APC è un marchio storico nel campo dei gruppi di continuità o UPS, oggi parte del gruppo Schneider Electric, con una lunga esperienza nelle soluzioni professionali, per server o uffici. APC Back-UPS 660W è un gruppo di continuità perfetto per la casa, visto il perfetto bilanciamento fra autonomia e ingombro. L’autonomia dichiarata è di sei minuti, che possono sembrare pochi, ma ci permettono comunque di intervenire in caso di assenza di corrente.

Dispone di 4 prese Shucko protette e di una protezione di rete che possiamo usare per difendere il nostro apparato di rete da eventuali problemi alla linea telefonica, eliminando così anche l’ultima possibile “debolezza” del nostro impianto. Completano la dotazione un allarme acustico che segnala le anomalie e un indicatore esterno dello stato della batteria, perfetto per tenerla sotto controllo. La durata della batteria può andare dai 3 ai 5 anni a seconda delle condizioni di utilizzo, ma è comunque un ottimo indice di longevità del prodotto.

Quali dispositivi collegare al nostro UPS?

APC Back-UPS 660W

Per cominciare, come abbiamo visto, tutti quelli che hanno a che vedere con la connettività vanno collegati all'APC Back-UPS 660W. Poi, senza dubbio, quelli collegati alla sicurezza, se la logistica di casa nostra lo permette: se abbiamo un sistema di videosorveglianza, includiamo anche l’apparato di registrazione e lo switch (il dispositivo di rete) al quale sono collegate le telecamere. Se l’impianto è piuttosto recente e di buona qualità, è molto probabile che le telecamere siano del tipo Power over Ethernet e che quindi vengano alimentate proprio dallo switch. In questo caso il gruppo di continuità ci garantirà qualche minuto di autonomia anche se la corrente viene a mancare.

Infine, non dimentichiamo che l’autonomia dell'APC Back-UPS 660W dichiarata di sei minuti si riferisce, abitualmente, all’uso a pieno carico e che, mediamente, i dispositivi di rete hanno consumi molto più ridotti rispetto a un computer. In questo caso l’autonomia reale sarà decisamente più lunga e quindi potrà garantire una continuità di funzionamento nei casi di interruzione breve della corrente, che sono di solito anche quelli più frequenti.

APC Back-UPS 660W
Potenza [W]660
Capacità batteria [Ah]156
Tempo di intervento [ms]8 ms (normale) 10 ms (massimo)
Prese uscita sotto batteria4
Dimensioni BxAxP [mm]130x215x336
Autonomia batteria (al 70% del carico) [min]6
Lunghezza cavo [m] - filtro1,16
Corrente d'intervento [A]10 A protezione interruttore automatico
Potenza [VA]1100
Tempo di ricarica (h)8
Tipologia UPSLine Interactive
Segnalazione localeallarme (basso livello batteria) LED (on battery)
Peso [Kg]12
Vita batteria [anni]da 3 a 5
Tipo batteriaBatterie al piombo ermetiche senza manutenzione
Direttiva ambientaleConforme alla direttiva RoHS

    Pro

    • Durata della batteria in dotazione
    • 4 prese protette
    • Protezione linea telefono / Internet